3 mosse per trasferire un sito in Joomla da un server (o sito) all'altro

  • Diego Gualdoni

image from 3 mosse per trasferire un sito in Joomla da un server (o sito) all'altro

Lo so, trasferire un sito realizzato in Joomla da un server, o da un sito, all’altro può essere un’operazione che spaventa.

Invece, questa operazione, si può completare in modo veloce e con successo .

In questa guida infatti, troverai spiegati con semplicità i passaggi da seguire:

  1. Scarica sul tuo computer una copia dei file del sito e la copia del database attuale
  2. Invia la copia dei file sul nuovo server (o sito) e importa il vecchio db nel nuovo
  3. Configura il file configuration.php con le nuove impostazioni

Semplice, no?

Ma vediamo ora nel dettaglio come procedere esattamente.

Prima però voglio dirti che se hai bisogno di un hosting per il tuo sito in Joomla, WebHosting.it è la soluzione che fa per te. Qui trovi tutte le nostre offerte per il tuo sito in Joomla.

FASE 1: effettuare una copia di backup dell'attuale installazione di Joomla

Partiamo!

Allora, la prima fase (o semplicemente la prima mossa) che devi fare è quella di scaricare sul tuo computer il sito fatto in Joomla. Questo significa che devi procurarti la copia di tutti i file installati nella directory principale del sito e un dump del database. Il dump del database, che dopo mostrerò come generare, non è altro che una copia identica del database su cui si basa il sito che vuoi trasferire.

Per ottenere la copia di backup dei file del sito puoi utilizzare l’accesso ftp oppure farlo direttamente dal pannello di controllo (Plesk o cPanel, tanto per citare i più diffusi) tramite il “File Manager”, o “Gestore dei file”.

Procedura Ftp

Con i dati ftp puoi accedere alle directory del tuo account, come da esempio che segue:

Trasferire Sito in Joomla: accedi via ftp alla directory principale

L’immagine mostra come attraverso l’uso del client ftp FileZilla (qui puoi vedere come si configura) sia possibile accedere al proprio account (proprio dominio) e scaricare la cartella che contiene i file del sito.

Se anche tu utilizzi il pannello di controllo Plesk, allora la cartella che dovrai scaricare è la cartella httpdocs. Se invece il pannello di controllo è cPanel, allora la cartella in questione si chiama public_html.

Quello che importa però non è il nome della cartella ma il suo contenuto.

Usando FileZilla, o un altro client ftp, tutto quello che devi fare è scaricare sul proprio pc la cartella corretta.

La procedura sarà più o meno lunga a seconda delle dimensioni della cartella stessa.

Io personalmente preferisco però il metodo successivo, perché più rapido e efficace.

Procedura File Manager

Come detto, la procedura precedente va bene, ma se il pannello di controllo che gestisce il mio sito me lo consente, preferisco adottare un’altra strategia.

L’immagine che segue è stata presa dal pannello di controllo Plesk e illustra in sostanza la procedura che sto per descrivere.

Compatta tutti i file di Joomla in un archivio .zip

Quello che voglio fare è ottenere una copia compressa del contenuto della cartella httpdocs. Questo agevolerà l’invio del sito sul nuovo server….

Accedo alla cartella httpdocs tramite Plesk, seleziono tutti, e ripeto tutti, i file contenuti nella cartella e poi clicco su Aggiungi all’archivio.

Si aprirà un finestra popup dove inserire il nome del file che verrà generato. Solitamente io scrivo copia.

Al termine della procedura, sempre all’interno della cartella troverò il mio file copia.zip.

Ora, sempre con un programma ftp, scarico sul mio computer questo unico file.

Scaricare una copia del database

Dopo aver scaricato tutti i file del sito (singolarmente o in formato zip) è necessario ottenere la copia del database.

Per procedere bisogna utilizzare phpMyAdmin.

Non ne hai mai sentito parlare e sei preoccupato?

Tranquillo, sia il Plesk che cPanel sono provvisti di questa applicazione….

Tramite il tuo pannello vai nella sezione dei database. Quello che dovresti vedere è qualcosa di simile all’immagine che segue:

Il PhpMyadmin è un applicazione per la gestione dei database

Come vedi, in alto a destra, c’è il pulsante phpMyadmin, cliccandolo potrai procedere ad effettuare una copia di backup del database del sito.

Ecco come.

Clicca sul pulsante Esporta

Con PhpMyadmin puoi esportare un intero database con un solo clic

Ora dovresti vedere una situazione del genere:

Puoi scegliere di esportare il database in formato .sql o in formato zip

Clicca su Esegui e una copia del database, in formato sql, sarà scaricato sul tuo computer.

Sei riuscito a completare la prima fase?

Ora inizia la seconda.

FASE 2: inviare la copia dei file sul nuovo server

Ricapitolando, ora sei giunto a questo punto.

Hai una copia dei file del sito (in formato zip o decompresso) e hai una copia del database (formato sql).

E’ così?

Bene, allora puoi iniziare la seconda fase.

Prima di tutto devi inviare i file del tuo sito all’interno della cartella di root (httpdocs o public_html) presente sul nuovo server.

Con il tuo programma ftp comincia ad inviare i file.

Se hai scaricato la copia del sito file per file, dovrai stare attento a trasferirli sul nuovo server.

Nel caso in cui hai scaricato i file in formato zip (copia.zip, ricordi?), allora invia il file nella cartella di root e poi segui questi passaggi.

Decomprimi il file .zip all’interno della directory di root

Quello che dovresti vedere è qualcosa simile all’immagine precedente. Ora seleziona il file copia.zip e poi clicca Estrai file.

Dopo pochissimo tempo, dentro la cartella troverai tutti i file decompressi.

Crea il nuovo database

Ora devi creare il tuo nuovo database. Per farlo utilizza il tuo pannello di controllo e memorizza i dati che seguono

  • Nome Database
  • Nome Utente
  • Password

Questi dati saranno fondamentali…..

Ora gestisci il database cliccando sul pulsante PhpMyadmin (procedura del tutto identica a quella indicata in precedenza, l’unica differenza è che lo devi fare con il nuovo database, e non con il vecchio).

Quello che dovresti vedere ora è illustrato nell’immagine che segue:

PhpMyadmin consente anche la semplice importazione del database

In sostanza vedrai un database completamente vuoto, non ci sono tabelle di nessun tipo.

Questo è normale, hai appena creato un nuovo database.

Ora clicca sul pulsante importa, selezione il db che hai copiato dal vecchio server e concludi l’operazione.

Tutte le tabelle e le informazioni del vecchio db saranno copiate nel nuovo.

Hai appena finito la Fase 2.

FASE 3: configurazione del file configuration.php

Ci siamo quasi!

Stai per vedere il tuo sito sul nuovo server.

Manca ancora qualche dettaglio però…..

Infatti, dovrai editare il file configuration.php per far si che tutto coincida con le impostazioni del nuovo db e con i percorsi corretti del nuovo server.

Ora vediamo nel dettaglio.

Apri con un editor di testo il file configuration.php che sta sul nuovo server.

Individua le riche che seguono:

public $host = ‘localhost’;
public $user = ‘’;
public $password = ‘
’;
public $db = ‘***‘;

La prima riga dovresti lasciarla così come è, nel 99% dei casi indicare localhost è la scelta giusta.

Nelle tre righe che seguono, al posto dei tre asterischi, devi inserire rispettivamente il nome utente, la password e il nome del nuovo db che hai creato sul nuovo server.

Ora individua queste altre righe:

public $log_path = ‘/var/www/vhosts/nomedominio.it/httpdocs/logs’; public $tmp_path = ‘/var/www/vhosts/nomedominio.it/httpdocs/tmp’;

Questo è un altro passaggio importante. Dovrai assicurarti quale è il percorso corretto che porta a queste cartella. Se il percorso dei due server è uguale, allora non dovrai fare modifiche. Se invece è diverso, allora dovrai personalizzare questi campi.

Il percorso nei server con il Plesk è questo

/var/www/vhosts/nomedominio.it/httpdocs/

Mentre se hai il pannello cPanel, questo dovrebbe essere il percorso

/home/nomedominio.it/public_html/logs

Per essere sicuri di questo, potresti utilizzare il file php.ini (leggi questa guida)

Hai seguito queste istruzioni fino a questo punto?

Allora, congratulazioni, hai appena trasferito il sito in joomla da un server all’altro!

Problemi dopo aver completato il trasferimento?

Raramente si possono incontrare delle difficoltà, ma può sempre accadere.

Vediamo due dei casi più comuni.

Trasferimento di dominio: se il trasferimento riguarda il trasferimento di un sito e dei suoi contenuti da un dominio all’altro, allora è necessario riaprire il file configuration.php e sostituire qualsiasi istanza del tuo vecchio nome di dominio con quello nuovo.

Versione MySql del db: assicurati che le versioni del MySql sui due server siano identiche, altrimenti potresti riscontrare dei problemi. In questo caso, per risolvere la questione dovresti rivolgerti al tuo fornitore di hosting.