Quale hosting scegliere per WordPress

  • Diego Gualdoni

image from Quale hosting scegliere per WordPress

Questo articolo non vuole più che altro spiegare quali possano essere nello specifico i migliori hosting per WordPress ma, soprattutto, non incappare negli errori comuni di chi vuole fare tutto da solo e senza esperienza.

Ma guardiamo nello specifico che cos’è.

Servizi di hosting

Un servizio di hosting è un servizio di rete che riesce a mettere a disposizione del cliente un server web con uno spazio grande un tot e in cui è possibile inserire o caricare un insieme di file, immagini, plugin per creare un sito wordpress.

Ci sarà anche un pannello di controllo per la gestione di tutte le funzioni, uno per gestire backup e database.

Bisogna anche pensare a un nome dominio sotto cui registrare il server (Es: www.xxxnomexxx.it).

Ora l’esperienza aiuta sempre in questo caso perché, a disposizione di ciò che realmente ci serve, troveremo dei server hosting più efficaci o meno efficaci.

I punti da tenere a mente è che all’inizio, a meno che tu non debba gestire un sito spaziale, tu avrai bisogno di un server hosting condiviso con altre centinaia di siti. Poi nel momento in cui il tuo business si allargherà sarà chiaro che tu avrai bisogno di cambiare server e di prendere più spazio.

Questo è fondamentale per non perdere tempo e non farsi venire l’ansia.

Cosa controllare per un hosting efficace

Ci sono diversi step per capire da subito se abbiamo a che fare con un hosting efficace, diversi paramenti per equiparare i servizi.

Innanzitutto devono avere un’assistenza veloce e costante che risponda a qualsiasi nostro problema.

Poi un pannello di controllo con cui gestire tutti i file con due semplici click.

Un pannello PhpMyAdmin che è un secondo pannello specifico per la gestione del database.

Ottima anche la funzione di backup automatico, specialmente se è già inserita nel prezzo di partenza di servizio.

Se non dovesse essere di default preoccupati di acquistarla perché è fondamentale.

Già i servizi di hosting da pochi euro all’anno hanno la possibilità di sottodomini illimitati su cui provare versioni demo del vostro sito. Controlla sempre, mi raccomando, c’è molta scelta e si può restare fregati.

Meglio se di default ci siano sia il super gestore dei file che la cache in cui memorizzare tutte le pagine del sito.

Se hai qualche soldino in tasca in più da investire e se immagini davvero che il tuo sito ne abbia bisogno acquista un hosting wordpress con IP dedicato così che il tuo IP non venga diviso con centinaia o migliaia di altri siti.

Queste sono le operazioni fondamentali, non andare a casaccio, pensaci con calma.

Conclusioni

Insomma, come per qualsiasi acquisto anche in questo caso in cui ci troviamo ad avere a che fare con un servizio di hosting ci si deve predisporre nel mantenere gli occhi aperti e tanta voglia di giocare sul sicuro, con esperienza e scegliendo il meglio per quello che serve a noi.