Come funziona Pinterest: guida per utenti, blogger, aziende e marketer

  • Redazione

image from Come funziona Pinterest: guida per utenti, blogger, aziende e marketer

Non potete immaginare quanto mi faccia piacere dare spiegazioni su come funziona Pinterest.

Infatti questa è una guida sia per gli utenti ma anche per i blogger, le aziende e i marketer. 

All'inizio di questa guida, se mai dovessi spiegarvi in poche parole come funziona, Pinterest è come una grande lavagna (pensate a quella tavola di sughero con le puntine colorate che tutti noi avevamo in casa in adolescenza) che serve a conservare idee e prodotti delle persone che lo usano.

Molte volte viene considerato un canale da social media ma in realtà Pinterest è un vero e proprio motore di ricerca che ha poi degli aspetti che sfociano nel sociale. 

E' molto divertente usarlo, davvero molto divertente.

Tanto divertente che a volte succede una cosa che viene chiamata  "Pinterest Rabbit Hole".

Cioè talmente tanto è interessante e divertente sfogliare le varie idee che da una sosta di 5 minuti prima della cena ci troviamo 3 ore dopo a dover ordinare una pizza perché ci siamo dimenticati di prepararla!

Le persone che usano Pinterest non sono solo accaparratori di idee.

Sono produttori e acquirenti.

Provano nuove ricette, sperimentano progetti fai-da-te, raccolgono suggerimenti per risparmiare denaro e pianificano qualsiasi cosa, dai rimodellamenti agli acquisti e alle feste.

Ma, alla fine, gli utenti cosa fanno con Pinterest?

Come funziona Pinterest per gli utenti (detti anche pinners)?

Le persone usano Pinterest per salvare idee, prodotti, per collaborare con gli amici e per aggiungere segnalibri alle cose da leggere in seguito e che sono di loro interesse.

Quello che viene definito "pinning" è in genere un'attività solitaria in cui i Pinners sfogliano le varie pagine, cioè i vari appunti attaccati alle puntine e salvano idee e prodotti che li aiuteranno a migliorare la qualità della loro vita, il loro lavoro, la salute e persino il loro guardaroba o a loro pettinatura!

È diverso da reti realmente "sociali" in cui le persone condividono informazioni e immagini su se stessi e sulle loro vite personali o professionali, Pinterest è chiaramente un'altra cosa.

Facebook e Instagram parlano della presentazione, al mondo intero, della migliore versione di te.

Pinterest è l'ispirazione per trasformare te stesso nella versione migliore di te.

Non è che non sia proprio social.

Infatti puoi inviare un pin a qualcuno che ti segue o lasciare un commento su un pin, fare clic sul pulsante "Provato" per lasciare un segno della tua esperienza su quella lavagna specifica.

Le tue esperienze sono salvate sul tuo profilo, così sarà facile per te ritrovare quello che ti è piaciuto o che hai visto in seguito. Ed è anche facile specializzarsi sempre più in quelli che sono gli argomenti che ci piacciono, tanto che per esempio per me, che sono grande appassionata di cucina, i libri di ricette sono diventati un di più. Su Pinterest ci sono tante di quelle ricette, dietetiche o meno, che si parla di migliaia di spunti ogni giorno!

Come funziona Pinterest per i marketer, le aziende e i blogger?

Pinterest può essere utilizzato indistintamente da marketer, aziende e semplici blogger

Quello che è un percorso vero da fare su Pinterest per lavoro, o solo perché vogliamo sposarci e vogliamo mettere in moto tutte le idee che ci vengono per rendere la nostra cerimonia perfetta, parte da una pianificazione iniziale.

Ciò che questa pianificazione iniziale significa per i professionisti del marketing è che i prodotti e i servizi possono diventare un'opzione da prendere in considerazione, in un breve lasso di tempo,  nel processo di acquisto di un prodotto fatto da un utente medio.

Con il 75% tra tutti i contenuti su Pinterest che sono provenienti da marchi più o meno noti, le persone sono molto aperte ai contenuti di marca purché siano utili e attraenti.

I pins acquistabili consentono ai pinners di acquistare direttamente all'interno di Pinterest.

È quasi troppo facile, davvero, cioè il meccanismo è semplicissimo.

Avrai solo bisogno di una piattaforma di e-commerce compatibile con la funzione acquisti su Pinterest.

Pinterest è il secondo motore del traffico sociale verso i siti web e questo è un dato di fatto importante.

Quando tu e altri condividete i Pin che collegano i contenuti del vostro sito web a quelli di Pinterest state aggiungendo sempre più opportunità per le persone di trovarvi e raggiungere il vostro sito web.

Non c'è motivo di pensare che tu sia troppo tardi per entrare in gioco.

Mentre alcuni marchi ben noti stanno riscuotendo un grande successo con il loro marketing su questo tipo di social, il 97% di tutte le ricerche sono senza marchio, il che significa che anche un parente sconosciuto può essere scoperto da nuovi clienti pronti all'acquisto!

Cos'è un Pin?

Un pin è una rappresentazione visiva di un idea

Andiamo alla base della nostra lavagna!

Un Pin è una rappresentazione visiva di un prodotto o un'idea che qualcuno salva per un uso futuro sulla sua bacheca.

Ogni Pin è composto da tre elementi:

  • Un'immagine
  • Un link (di solito)
  • Una descrizione

Quando qualcuno clicca su un Pin, si ingrandirà l'immagine per mostrarla completa con la descrizione.

Se si fa nuovamente clic, si verrà indirizzati al collegamento associato al Pin, in genere un post di blog o una pagina pubblicitaria di un prodotto con più informazioni di quelle che possono essere incluse nel Pin.

Un account Pinterest può contenere fino a 200.000 pin.

I tuoi Pin possono essere salvati su altre board di proprietà di altri Pinners.

Cos'è una bacheca (o board)?

Una board (o bacheca) è una raccolta di singoli Pin: un modo per organizzare le tue idee.

Potresti avere un'idea bellissima per il tuo prossimo impegno di "rimodellare il bagno" o  le tue "idee per le nostre prossime vacanze", le "Ricette che voglio provare" o sulle "Cose che voglio leggere".

Le board sono sempre di proprietà di un Pinner, ma possono essere condivise e bloccate da molti Pinners.

Le schede condivise sono comunemente chiamate schede "di gruppo".

Sono utili per collaborare e ottenere feedback da amici, partner commerciali, clienti e familiari.

Non sai quale vestito è meglio indossare per la tua riunione del liceo?

La tua migliore amica può intervenire e persino aggiungere i propri Pin come suggerimenti, o commentare un Pin, per dirti quanto tu possa sembrare stupefacente con quel tubino verde che non eri proprio certa ti stesse bene.

Le board segrete e le pin su di esse sono visibili solo a te e a tutti coloro con cui condividi la board.

Sono perfette per pianificare feste a sorpresa, condividere ricerche o per qualsiasi altro scopo "solo tra di noi"!

Un profilo Pinterest può contenere fino a 500 board, anche se è difficile immaginare come si possa tenere traccia di tutte!

Cos'è un profilo Pinterest?

Il profilo Pinterest è come un contenitore: tu ci metti quello che vuoi

Il tuo profilo contiene tutte le tue schede, i tuoi pin e tutte le tue impostazioni.

Alcune delle informazioni che appaiono pubblicamente includono:

  • il tuo nome utente: appare come le parole dopo http://pinterest.com quando vai al tuo profilo.
  • il tuo nome e cognome (se vuoi) o la tua ragione sociale: appare in grassetto nella parte superiore del tuo profilo.
  • Anche la tua breve descrizione e l'URL del tuo sito web appaiono in evidenza sul tuo profilo.
  • i follower e i seguiti
  • la tua immagine profilo.
  • le 5 board che vuoi fare vedere per farti identificare come appassionato di quello che ti piace

Come funziona Pinterest quando seguo persone o bacheche?

Quando segui un profilo o una bacheca stai dicendo a Pinterest che vuoi vedere di più.

Quindi, i loro Pin inizieranno ad apparire nei tuoi feed della tua schermata iniziale.

Questi input che dai al social ti permettono anche di mostrarti i pin che sono"scelti per te".

Se io "seguo" AirBNB, vedrò alcuni dei loro Pin nel mio feed e quindi la piattaforma saprà che sono interessato al viaggio e mostrerà altri Pin di viaggio in quella che è la mia pagina dei suggerimenti.

Al contrario, invece, è altrettanto fantastico avere follower su Pinterest.

I follower sono buoni ma è molto meglio ottimizzare i tuoi pin, quelli dei tuoi prodotti, per far sì che vengano trovati nelle ricerche degli altri.

Quando seguiamo qualcuno abbiamo sempre un mix di pins tra quelli delle persone che seguiamo e quelli che sono stati selezionati per me dalla piattaforma grazie a quello che mi piace.

Ma ci sono anche Pin che visualizziamo perché sono sponsorizzati, questo è molto importante se lo usiamo per lavoro.

Come posso sfruttare Pinterest per la mia azienda?

Se stai usando Pinterest per la tua azienda, dovresti avere un account aziendale.

Puoi convertire un profilo personale in un account aziendale per ottenere analisi dettagliate sul rendimento del tuo account e per fare pubblicità su Pinterest.

È gratuito avere un account aziendale e, oltre a consentire l'analisi e la possibilità di fare pubblicità, funziona come un account personale.

Avere una strategia, utilizzare le schede di gruppo e controllare i traffici dei nostri pins sponsorizzati non è tanto difficile come sembra.

Basta avere la capacità di trovare le applicazioni giuste che ci aiutino ad ottimizzare le foto dei nostri prodotti nei motori di ricerca altrui.

Questo è davvero molto più importante che avere followers, perché rientrare nei consigli e nei suggerimenti di altri è la vera forza di questo social sui generis.