MailChimp in italiano: il manuale (con sorpresa) che stai cercando

  • Redazione

image from MailChimp in italiano: il manuale (con sorpresa) che stai cercando

Una piattaforma di email marketing potrebbe essere il punto di svolta per il tuo business, e forse stai pensando a MailChimp.

Sicuramente, questo provider può consentirti di raggiungere dei risultati ragguardevoli dal punto di vista della promozione delle tue attività, ma è anche vero che nel mondo dell’informatica, soprattutto se rivolto al marketing, potrai trovare di meglio.

Qui potrai capire, quindi, non solo come poter utilizzare una piattaforma come MailChimp, ma anche quali possono essere le alternative, spesso più economiche e più facili da utilizzare.

(SORPRESA) E se ti dicessi che c'è un servizio migliore di MailChimp?

Ti avevo indicato la possibilità di trovare una “sorpresa” all’interno di questo manuale, e forse avevi già iniziato a capire che ciò che potrebbe sorprenderti riguarda proprio le alternative al servizio di gestione ed invio delle tue email promozionali.

Infatti, MailChimp si può definire sicuramente come un sistema valido per la gestione delle tue campagne di email marketing, in quanto vede la presenza di tutta una serie di funzionalità che potrai utilizzare in modo produttivo.

Potrai notare come questo provider sia molto utile per tutti coloro che vogliano avere delle feature che consentano di gestire la base dell’email marketing.

Questo perché i suoi piani free sono già validi e ti consentiranno comunque di avere a disposizione molte alternative.

Tuttavia, MailChimp “cade” nel momento in cui si faccia riferimento alle opzioni avanzate.

Questo servizio, infatti, è un po’ carente sotto alcuni punti di vista, che iniziano dall’impossibilità di avere accesso ad un vero e proprio editor visuale, uno strumento che, invece, per chi voglia fare del VERO email marketing sarà essenziale.

Lo stesso accade con le opzioni relative ai tag e a tutti gli strumenti che potrebbero servirti per personalizzare davvero le tue email.

Ecco perché dovresti iniziare a pensare anche a delle alternative rispetto al MailChimp per il tuo email marketing, e per gli invii automatizzati, come il nostro servizio di email marketing, un sistema che ti consentirà di avere tante opzioni ad un costo davvero contenuto.

Grazie a questo, infatti, potrai programmare l’invio delle tue email, aumentare notevolmente il loro tasso di apertura, importare comodamente la tua lista contatti, e anche creare delle segmentazioni che ti consentano di raggiungere i tuoi obiettivi dal punto di vista dell’email marketing.

Avrai molte possibilità di personalizzazione delle tue email, e non dovrai, quindi, più sottostare a rigidi paletti che sono imposti dal software originale.

Vuoi maggiori dettagli? Clicca qui.

Che cosa è MailChimp?

Dopo aver notato quali possono essere gli aspetti positivi, quali potrebbero essere quelli negativi, legati a MailChimp, ora iniziamo a parlare di che cosa sia effettivamente questo servizio.

In generale, MailChimp è un provider email grazie al quale potrai creare delle campagne promozionali.

Potrai, quindi, realizzare delle campagne di email marketing. Se non conosci ancora questa espressione, non preoccuparti, perché capirai subito di che cosa si tratta.

L’email marketing è una tecnica promozionale che utilizza, appunto, i messaggi di posta elettronica.

Grazie ai messaggi potrai inviare comunicazioni e promozioni ai tuoi clienti, invitandoli, ad esempio, ad iscriversi alla tua newsletter per ottenere uno sconto, oppure individuando il percorso grazie al quale effettuare dei nuovi acquisti.

I programmi come MailChimp ti consentiranno di automatizzare alcuni processi inviando, ad esempio, un messaggio in tutti i casi in cui un cliente abbia svolto una determinata azione.

MailChimp svolge proprio questo servizio di automazione, ed è nato nel 2001, sviluppandosi anno dopo anno.

Originariamente è nato come servizio esclusivamente a pagamento, differenziandosi, poi, in freemium e in servizio a pagamento a partire dal 2009.

Tuttavia, come ti ho già indicato, il servizio gratuito manca di alcune caratteristiche che, invece, per chi si occupi di email marketing risultano essenziali.

Ad ogni modo, MailChimp rimane comunque uno strumento dal quale partire per compiere i primi passi nel mondo dell’email marketing, e se ti stai chiedendo come si usa MailChimp ti consiglio di continuare a leggere.

Come funziona MailChimp? 

A questo punto, quindi, vediamo come si usa MailChimp. In effetti, un manuale italiano di questo programma potrebbe esserti utile, visto che molte delle fonti complete che troverai su internet saranno in lingua inglese.

In questa guida, quindi, vedrai tutte le opzioni fondamentali per usare MailChimp da zero. Iniziamo!

  • Crea la tua lista

Come prima cosa, nel momento in cui avrai deciso di utilizzare MailChimp, dovrai creare una lista di iscritti.

Per farlo, dovrai cliccare su List e poi su Create List. In questa sezione potrai inserire i dettagli relativi ai diversi contatti da utilizzare per le tue newsletter.

Dovrai anche inserire l’indirizzo dal quale inviare le tue comunicazioni: scegli quello dal quale vorresti inviare le newsletter, e non quello personale.

A questo punto, potrai salvare la tua lista di sottoscrittori, e potrai passare al punto successivo.

  • Crea il tuo form di sottoscrizione

Per consentire agli utenti di iscriversi alla tua newsletter dovrai anche creare un form di sottoscrizione, che sarà essenzialmente il modulo che gli utenti vedranno quando sceglieranno se seguire i tuoi aggiornamenti.

Per creare un modulo originale, dalla schermata principale di MailChimp, alla quale verrai rimandato dopo aver creato le tue liste, clicca su Sign up Form e poi su General Form.

A questo punto potrai spostarti verso il basso e potrai modificare a tuo piacimento il form.

Ti consiglio di inserire i dettagli essenziali, come il nome della persona e la sua email, per evitare di complicare troppo le cose agli utenti.

  • Il tuo Lead magnet

Forse non conosci l’espressione Lead magnet, e non sei l’unico, ma sappi che questo potrebbe portarti ad aumentare il tuo seguito.

Il Lead magnet indica ciò che offrirai ai tuoi sottoscrittori se decideranno di seguirti.

Potrà trattarsi di un pdf, di uno sconto e così via, e se vorrai aumentare il tuo seguito ti consiglio di crearlo.

Scegli, quindi, che cosa offrire agli utenti, e cerca di trasformare il tuo Lead magnet in un PDF.

Carica il pdf nel tuo sito internet, e, a questo punto, collegalo alla tua email di benvenuto.

Per farlo, ritorna alla parte Lists del tuo MailChimp, clicca sul nome della lista che ti interessa gestire e clicca su Signup Form. Seleziona l’opzione General Form e nel menu a tendina clicca su Final Welcome Email.

Alla fine, seleziona Send a final welcome email, e all’interno di questa potrai inserire l’URL del tuo Lead magnet, che avrai sapientemente copiato dal tuo sito internet.

  • Crea e invia la tua prima newsletter

Una guida a MailChimp non sarebbe completa se non ti mostrassi come inviare la tua prima newsletter.

Per farlo, dalla pagina principale di MailChimp vai su Campaigns, parte che si trova nell’area superiore della pagina.

A questo punto, clicca su Create Campaigns, bottone che si trova nella parte in alto a destra.

Qui avrai diverse opzioni, ma ti consiglio di iniziare da Regular Campaign per non complicare troppo le cose.

Qui potrai nominare la tua campagna, dandole anche un nome che sia accattivante, e potrai inserire alcune opzioni.

Scegli il template per le tue email, pensando, ovviamente, a ciò che ti servirà.

Ad esempio, se vuoi includere delle immagini, scegli un template che ti consenta di farlo, altrimenti non complicarti troppo la vita!

Dopo aver selezionato il tuo template, potrai iniziare ad aggiungervi dei contenuti.  Ad esempio, nella parte superiore potrai inserire il tuo logo, e potrai anche gestire in modo personalizzato bottoni e altre opzioni.

Selezionando l’opzione design potrai anche gestire i colori e i font da utilizzare per la tua email.

Nel momento in cui avrai creato il tuo template perfetto, ti consiglio di salvarlo con l’opzione Save as Template che si trova nella parte superiore della schermata.

A questo punto, potrai utilizzare il template che avrai creato per inviare ogni sorta di email: da quelle di benvenuto, fino a quelle che riguarderanno specifiche promozioni.

In conclusione

Come avrai notato, quindi, MailChimp ti consente di svolgere molte operazioni in modo facile, ha i suoi lati negativi, ma per iniziare a muovere i primi passi nel mondo dell’email marketing potrebbe essere per te una buona “palestra”.