Direct Email Marketing di successo: converti i visitatori in clienti

  • Diego Gualdoni

image from Direct Email Marketing di successo: converti i visitatori in clienti

Immagina quanto sarebbe bello poter disporre di un sistema che sia in grado di convertire i visitatori del tuo sito in clienti senza soluzione di continuità.

Bene, questo sistema esiste e si chiama Email Marketing!

Di tutti i strumenti di marketing di cui possiamo disporre, l’email marketing, conosciuto anche con il nome di direct email marketing, è certamente quello di maggior successo.

Uno studio della Direct Marketing Association ha evidenziato che le aziende che utilizzano questo strumento guadagnano in media 43$ ogni dollaro investito. In altre parole, questo significa che l’email marketing è in grado di garantire un ritorno di investimento (ROI) pari al 4.300%.

Ma non basta, questo studio infatti dice anche altro. L’email marketing non solo genera quel tipo di ritorno di investimento ma è anche il singolo sistema di marketing di gran lunga più efficace rispetto ad altri come il social media, la seo, e il video marketing.

Se quindi il tuo obiettivo è quello di convertire i visitatori del tuo sito in clienti, continua a leggere questa guida (presto disponibile anche in versione PDF).

Attraverso questo blog, ho deciso di descrivere quali software utilizzare, quali sono i passi da seguire per creare un sistema in grado di trasformare i visitatori del tuo sito in clienti. Gratis!

Cosa è esattamente il Direct Email Marketing?

Dunque, cosa è esattamente l’email marketing? Se lo vuoi sapere, mettiti comodo, questa guida sarà piuttosto lunga 🙂

Per capire di cosa si tratta basta ragionare su questa frase:

Il marketing è l’arte di attrarre nuovi clienti, l’email marketing è farlo tramite email.

Quando un visitatore passa dal tuo sito, ci sono due possibilità:

  1. Il visitatore chiude la pagina per non tornare mai più
  2. il visitatore interagisce con il sito fornendo (almeno) il proprio indirizzo di posta elettronica.

Nel primo caso, non c’è modo di convertire quel visitatore in cliente, nel secondo caso invece sì.

Ed è proprio qui che entra in azione l’email marketing perché, attraverso delle strategie ben precise (di cui parlerò più avanti), l’email marketing è in grado di trasformare il visitatore in cliente!

Una volta che sei in possesso di un indirizzo email si spalancano mille opportunità per far crescere il tuo business. Infatti potrai inviare dei messaggi (programmati o secondo le necessità) per qualsiasi motivo e in qualsiasi momento.

Con l’email marketing è possibile creare una lista di persone inviando il messaggio giusto, nel momento giusto.

Quindi, raccogliere gli indirizzi email dei visitatori e contattarli successivamente con messaggi strategici e di qualità è l’essenza dell’email marketing.

I vantaggi dell’email marketing

Come anticipato, avere una lista di indirizzi email spalanca le porte ad una serie infinita di opportunità, tra questi mi piace ricordare:

  • Maggiori vendite: beh, lo confesso, questo aspetto è certamente uno dei più allettanti, purché non sia l’unico scopo, altrimenti rischi di veder le persone cancellarsi dalla tua newsletter e compromettere la tua autorevolezza. Detto questo, hai mai sentito una frase tipo “The money is in the list”? Se è da un po’ che frequenti Internet, credo che tu l’abbia sentita e ti posso confermare che è così. I “soldi sono nella lista”. Se possiedi una lista di persone realmente interessate al tuo mercato, avrai la possibilità di incrementare le tue vendite inviando messaggi specifici (che verranno trattati approfonditamente più in avanti) in grado di vendere i tuoi prodotti a comando.

 

  • Tieni i tuoi iscritti aggiornati: tutti i siti web hanno diversi tipi di visitatori; alcuni di essi visiteranno il tuo sito frequentemente, altri no. In entrambi i casi c’è la possibilità che essi perdano importanti news o aggiornamenti che riguardano la tua attività. Questo può includere articoli importanti dal tuo blog, notizie che riguardano il tuo settore di mercato, offerte promozionali o sconti che ciclicamente vengono proposti. L’invio di messaggi strategici ti assicura di avere una lista di lettori sempre aggiornati.

 

  • Traffico targhettizzato: nel momento in cui un visitatore lascia il suo indirizzo vuol dire che esso è interessato ai prodotti o ai servizi che offri. Ciò significa che quando verrà raggiunto da un tuo messaggio, è molto probabile che visiti il tuo sito per approfondire l’argomento e per saperne di più.

 

  • Aumento di interazione: l’invio di messaggi agli iscritti non ha il solo scopo di promuovere nuovi servizi o di generare traffico verso il proprio sito, è anche un modo per avere, a scadenza regolare, dei feedback dai propri lettori. Puoi infatti inviare dei messaggi in cui sei tu a chiedere consiglio, oppure per fare dei sondaggi che consentano di comprendere meglio le esigenze dei tuoi possibili clienti. In questo modo non si tratterà di messaggi a senso unico, ma di messaggi attraverso i quali i visitatori si sentiranno coinvolti e partecipi della tua storia.

 

  • Autorevolezza: l’email marketing può renderti famoso. No, dai, scherzavo…. Quello che in realtà voglio dire è che l’invio regolare di messaggi di qualità e valore ai tuoi lettori ti consentiranno di affermarti come un esperto nel tuo campo. E quindi diventare per loro un punto di riferimento autorevole. Attraverso i messaggi che invierai potrai mostrare tutta la tua competenza. Ricorda però che l’unico, il solo modo per ottenere ciò è quello di recapitare messaggi che forniscano valore, che risolvano problemi e che siano davvero utili.

Perché è importante avere una propria lista di iscritti e come crearla

Costruire una propria lista di iscritti deve essere la tua priorità numero uno. Punto.

Perché?

Primo: se non crei una lista di iscritti stai buttando via un sacco di soldi.

Secondo: una lista ti permette di vendere i tuoi servizi in modo ripetitivo e senza soluzione di continuità.

Riflettici.....

Una delle scelte migliori che puoi fare per far crescere la tua azienda è quella di creare un database di indirizzi email, non importa quale sia il tuo settore di mercato. E con questo intendo dire una lista di iscritti che sono realmente interessati ai prodotti e ai servizi che proponi.

Una volta che un visitatore lascia il suo indirizzo di posta, inizia la magia!

Questo però solo se metterai in pratica i passaggi fondamentali che troverai in questa guida (che tratteremo più avanti).

Ok, ora hai capito perché è importante creare una lista di iscritti, adesso ti spiego come crearla.

Ricordati che l’obiettivo primario è quello gli indirizzi email solo di persone che sono realmente interessate ai tuoi prodotti e quelli che segue è una lista dei metodi più efficaci per farlo.

Compra una lista

Nooooooooooo, non pensarci nemmeno. Le liste di email che vengono proposte on line non servono a nulla se non a farti spendere dei soldi. Il ritorno di investimento in questi casi è praticamente nullo. Vuoi una prova? Cosa fai quando ti arrivano delle email promozionali che non hai richiesto? Le butti nel cestino: ecco la prova. Se acquisti delle liste online, non solo butterai via dei soldi, ma soprattutto danneggerai irrimediabilmente la tua immagine.

Dunque, ripartiamo dalla lista di metodi efficaci.

I metodi che seguono vengono anche conosciuti con il termine Lead Magnet. Sistemi cioè che sono in grado di attrarre (magnet) i visitatori del sito, che in cambio di qualcosa di valore, lasciano il proprio indirizzo email, passando quindi da visitatori conosciuti a iscritti (lead).

Ebook

Questo è uno dei metodi più semplici da mettere in pratica. Realizzare un ebook è semplice, basta prendere uno dei migliori articoli che hai realizzato sul tuo blog e trasformarlo in pdf.

L’articolo non deve essere necessariamente lungo, anzi. Deve contenere le informazioni necessarie per risolvere una questione specifica. Ad esempio, se sei un esperto in Photoshop, puoi creare un ebook su come sfocare lo sfondo. In questo modo risolverai un problema specifico diventando immediatamente autorevole agli occhi di chi cercava quel tipo di soluzione.

Video

Registra un breve video mostrando come risolvere un problema specifico. Ad esempio se vendi corsi su Excell, registra un video del tuo schermo su come copiare una formula. Esistono tanti programmi gratuito per poterlo fare, sia su Mac che su Windows. Una volta realizzato il breve video, potrai pubblicarlo su Vimeo oppure su YouTube, rendendolo facilmente visibili solo a coloro che si iscriveranno alla tua lista.

Webinar

Il webinar è una versione più approfondita del sistema precedente. Solitamente i webinar sono lunghi anche 2 ore. In questo caso non è necessario spingersi tanto in là. Se un video può essere lungo 34 minuti, un webinar può essere lungo 1520 minuti. E’ ovvio che facendo un video così lungo avrai la possibilità di mostrare e risolvere più problemi specifici, oppure di parlare sempre di un singolo argomento, ma trattandolo molto più approfonditamente.

Quiz/Sondaggio

Con questi strumenti otterrai due fave con un piccione. Infatti, da una parte otterrai il tanto agognato indirizzo email, dall’altra, se ideati nel modo corretto potrai anche capire meglio quale è il punto di vista del visitatore per quanto riguarda il tuo settore di mercato e i tuoi servizi.

Prova gratuita

Se sei uno sviluppatore di software, cosa c’è di meglio di far scaricare una versione gratuita? Questa è poi la strategia delle più grandi aziende di software antivirus ad esempio. Chi di noi non ha mai scaricato sul proprio pc un prodotto di prova in cambio del proprio indirizzo email?

Sconto/Promozione

Cosa c’è da dire in questo caso? Non vorresti lasciare il tuo indirizzo in cambio di uno sconto del 20% sul tuo prodotto preferito? Io sì, lo fatto tante volte, e continuerò certo a farlo anche in futuro.

Strumento gratuito

In questo caso, parliamo di applicazioni web che, in cambio dell’indirizzo email del visitatore, consentono di ottenere dei report di valore. Vuoi un esempio? Questo è quello che usiamo noi su WebHosting.it. Si tratta di un tool che in tempo reale verifica il punteggio seo di un sito. In cambio del proprio indirizzo, viene elaborato e spedito un report sull’ottimizzazione di un sito e su quali sono le correzioni da fare. In otto mesi dalla sua introduzione è stato utilizzato 7818 volte, generando 1604 iscritti.

Ma come raccogliere gli indirizzi email in cambio di questi Lead Magnet? Te lo spiego al prossimo aggiornamento.

Stay Tuned!

NOTA BENE: questa guida è in divenire, spero di realizzarla nel più breve tempo possibile. Quindi torna a visitare questa pagina spesso in modo da poter leggere gli ultimi aggiornamenti. Se invece preferisci essere aggiornato ogni volta che verrà pubblicato del nuovo contenuto, inserisci i tuoi dati nella form che segue, sarà mia premura avvisarti appena ci saranno novità.

Inserisci il tuo indirizzo per sapere quando ci saranno novità