Come creare un blog gratis e di successo (con WordPress)

Come creare un blog gratis e di successo (con WordPress)
 

Come creare un blog gratis e di successo con WordPressSe stai visualizzando questa pagine è probabile che tu abbia appena cercato su Google qualcosa come "Come creare un blog"?

Non è così?

E magari ti stai chiedendo se è possibile creare un blog gratis e anche di successo....

Beh, allora sappi che sono in molti a fare delle ricerche simili alla tua, perché sembra che oggigiorno, realizzare un blog di successo sia possibile e anche redditizio.

Sono in molti infatti a diventare blogger di professione, e guadagnare, anche molto, dai contenuti che vengono pubblicati.

In questo articolo, ad esempio, ho descritto come sia possibile diventare fashion blogger.

L'articolo in questione invece, non solo potrà risultare utile per chi vuole parlare di moda, ma anche per tutti quelli che vogliono diventare food blogger, i travel blogger e chi più ne ha, più ne metta.

 

 

Che cosa è un blog? A cosa serve?

In parole povere, un blog è un tipo di sito caratterizzato principalmente dalla pubblicazione di contenuti sotto forma di articoli, meglio conosciuti come posts.

In questo periodo, sentiamo parlare soprattutto di blog di celebrità del mondo della moda, oppure di cucina, ma leggendo fino in fondo questa guida scoprirai come sia possibile aprire un blog per qualsiasi nicchia, anche la tua.

I blogger scrivono contenuti da una prospettiva tutta personale che consente loro di entrare in empatia con i propri lettori. E, in questo senso, l'interazione tra l'autore i lettori è di fondamentale importanza per il suo successo.

Avere quindi un sito in cui è possibile che i visitatori lascino i loro commenti, è assolutamente un must!

A cosa serve un blog? A far conoscere il tuo punto di vista.

Interagire con i lettori è una condizione vincolante e consente di condividere le proprie passioni, fidelizzare gli utente e creare autorevolezza.

Condivisione, autorevolezza e fidelizzazioni sono le condizioni che ti permetteranno poi di accedere ad un livello superiore, quello della monetizzazione e del guadagno vero e proprio.

Tutto possono aprire un blog?

Sì!

Non è necessario avere delle spiccate doti di scrittura per avviare il proprio sito. Leggendo dei contenuti su Internet, avrai avuto modo di verificare che molti autori hanno uno stile molto informale. Uno stile, direi, conversazionale, che consente a chi scrivere di esprimere le proprie idee, semplici o complesse che siano.

Inoltre, non è nemmeno necessario essere un super esperto dell'argomento che si decide di trattare. Ad esempio, un lettore che vuole documentarsi su come utilizzare un software per il proprio computer, non desidera leggere una guida redatta da un laureato in Informatica, ma desidera semplicemente leggere la testimonianza di utente che ha già testato quel software.

Per avere successo come blogger richiede solo una condizione: avere passione per quello che si scrive.

Il succo di essere un blogger di successo è quello di condividere le proprie conoscenze con i lettori. E per questo motivo, scegliere un argomento per il quale si prova reale passione, è il punto di partenza necessario per creare qualcosa di utile ed originale.

Ma allora, perché uno dovrebbe decidere di aprire un blog?  In effetti ci sono diversi motivi, eccone alcuni:

  • Guadagnare con un blog: fare blogging può essere un'attività molto lucrativa se fatto nel modo corretto. Prendersi cura di un blog a tempo pieno può essere davvero molto vantaggioso. Può essere lucrativo anche nel caso lo si faccia anche solo part time. La parte più interessante è che fare blogging può rappresentare un'opportunità di guadagno passivo (passive income). Un modo cioè di guadagnare del denaro in automatico, grazie al traffico che il sito genera, anche se l'autore non produce con continuità nuovi contenuti.
  • Condividere il proprio punto di vista: pubblicare un proprio sito su Internet consente a chiunque di far ascoltare la propria voce. Ognuno di noi può raccontare la propria storia a tutto il mondo. Non è entusiasmante questo? Un blog può essere pensato come un diario dove appuntare (e comunicare...) le proprie esperienze quotidiane. In questo modo, chi avrà l'opportunità di leggerle è come se ne facesse parte integrante.
  • Affermazione di se: non basta avere un blog e pubblicare delle storie per diventare famosi, o per lo meno, riconosciuti. Ma un blog di successo può consentirti di conquistare il proprio spazio e ottenere la stima e la riconoscenza dei lettori. Molti blogger vengono riconosciuti come esperti solo per il fatto di pubblicare le proprie idee su Internet. Alcuni di loro hanno avuto l'opportunità di pubblicare persino dei libri o rilasciare interviste tv.
  • Creare una comunità: pensa ad un blog come un "luogo" di incontro. Un luogo dove il blogger e i lettori si ritrovano quotidianamente. E affinché questo "luogo" cresca sempre di più, è necessario che ci sia un interazione digitale tra il blogger e i lettori, ma anche tra i lettori stessi. Fare blogging significa avere l'opportunità di trasmettere le proprie conoscenze ai lettori, ma anche il contrario. Il bravo blogger è pronto anche ad imparare dai propri utenti. Questa interazione fa nascere una vera e propria comunità.

Quiz: sei nato per fare il blogger?

 

Se stai pensando di aprire un blog, ma non sei sicuro di poterlo fare, o di avere le giuste motivazione, rispondi al 10 domande che seguono. Al termine scoprirai come stanno le cose e se sei nelle condizioni giuste per cominciare:

Ti piace scrivere?
Sei in grado di scrivere in modo fluido e corretto?
Ti piace condividere con gli altri quello che pensi?
Ti piace frequentare i social?
Ti trovi a tuo agio su Internet e ad imparare nuove tecnologie?
Sei motivato e focalizzato sui tuoi obiettivi?
Ritieni di poter dedicare del tempo fisso a curare il tuo blog?
Sei pronto per le critiche che potresti ricevere sul tuo blog?
Se disposto a fare dei sacrifici per il tuo blog?
Ti piace leggere?

NameEmail

 

1) Metti a fuoco le tue idee per aprire un blog

 

Mettiamo subito le cose in chiaro, per aprire un blog non è necessario che tu abbia un'idea unica e straordinaria.

Quello di cui invece hai bisogno è di avere un unico ed originale punto di vista: il tuo!

E' questo quello che fa la differenza, il tuo punto di vista, che per forza di cose sarà diverso da tutti gli altri.

L'unica cosa che mi sento di consigliarti è quello di focalizzare la tua attenzione su qualcosa di specifico.

Scegli un tema specifico e rendilo unico grazie al tuo modo di vedere le cose.

E quando si tratta di scegliere il tema specifico per il tuo sito, allora prendi in considerazione due cose.

 

La prima: sei veramente appassionato dell'argomento che hai intenzioni di scegliere?

 

Non ti illudere!

Per creare un blog di successo ci vuole tanto impegno e tanto tempo.

Se non hai una grande passione per quello che scrivi, non riuscirai a nasconderlo ai tuoi lettori.

E se la mancanza di passione per quello di cui parli sarà così evidente, hai preso la strada più veloce per il fallimento.

Infatti, non dovresti nemmeno iniziare a scrivere a proposito di qualcosa di cui non sei appassionato.

Il perché è presto spiegato.

Come detto scrivere è faticoso, e sarà anche molto faticoso trovare ogni giorno, ogni settimana, nuovi argomenti di cui scrivere.

E, a maggior ragione, non sarai in grado di scrivere articoli interessanti, approfonditi e dettagliati. E questo, il lettore, non te lo perdonerà.

Se non hai ancora messo a fuoco quale può essere l'argomento del tuo blog, allora rifletti su quello che ti piace fare di più, o su quello a cui pensi più spesso.

Si può trattare di viaggi, si può trattare di un lavoro particolare che ti piacerebbe fare, oppure più semplicemente di cucina o giardinaggio.

Tu sei la persona più adatta per trovare la risposta.

 

La seconda: l'argomento che hai scelto interessa tante persone?

 

Una volta che hai scelto l'argomento per il tuo blog, assicurati che ci sia più gente possibile che condivida la tua passione.

Altrimenti cambia idea 🙂

Per andare sul concreto, quale è la tua passione?

Suonare la chitarra oppure suonare la suonare la diamonica (strumento simile all'armonica)?

Se sei appassionato di entrambi gli strumenti, ti suggerisco di fare questa valutazione empirica per comprendere quale sia l'argomento con un bacino di utenza più grande.

Ovviamente, in questo caso già conosci la risposta, ma nel caso in cui non fossi sicuro, segui questo semplice procedura.

Vai su Google e digita prima "suonare la chitarra" e poi effettua la seconda ricerca, digitando "suonare la diamonica".

Controlla i risultati e metti a confronto i numeri messi in evidenza nelle due immagini che seguono:

Come creare un blog: idee

La prima ricerca genera 462 mila risultati, mentre la seconda solo 20.500....

Gli articoli che riguardano la chitarra sono molti di più.

Questo ci indica chiaramente che c'è molto più interesse verso il primo argomento rispetto al secondo.

 

2) Come creare un blog gratis

 

Prima di chiederti quale aspetto grafico dovrà avere il tuo blog, è necessario scegliere la piattaforma che consentirà la sua gestione.

In questo caso si tratta di una decisione importante in quanto, questa scelta, determinerà gli strumenti che il blogger avrà a disposizione.

E' ovvio che scegliere delle soluzioni gratuite avrà dei vantaggi in termini economici, ma avrà degli svantaggi in termini di funzionalità e caratteristiche.

In questa sezione in particolare parlo di come creare un blog gratis sfruttando la piattaforma gratuita WordPress.com

Come creare un blog gratis con WordPress.com

L'immagine che vedi sopra è la home page di WordPress.com.

Si tratta della piattaforma gratuita più diffusa in assoluto e che, per questo motivo, può rappresentare un'ottima base di partenza per i blogger principianti.

In realtà WordPress.com offre anche dei piani a pagamento (con caratteristiche aggiuntive), tuttavia ora ti mostrerò, passo dopo passo, come aprire il tuo blog in poco meno di 10 minuti.

Step 1: clicca su Inizia ora

Step 2: clicca su Inizia con un blog

Come creare un Blog gratis con WordPress.com

Step 3: scegli l'aspetto grafico del blog (scelta che potrai cambiare in seguito)

Step 4: inserisci il nome del tuo blog (nell'esempio che vedi io ho inserito guidawordpress)

Ora clicca su Seleziona che trovi di fianco alla scritta Gratuito

Step 5: di nuovo, clicca sulla voce Inizia con Gratuito

STEP5: Come creare un blog gratis con WordPress.com

Step 6: completa la registrazione. Questo è il passaggio finale, non dovrai far altro che inserire il tuo indirizzo email e la tua password. Il valore utente (che puoi scegliere di cambiare) solitamente coincide con la parte iniziale di quello che sarà il tuo indirizzo su internet (nel mio caso guidawordpressblog).

Appena avrai completato la procedura, riceverai per email in cui si chiede di confermare l'attivazione del servizio. Basterà cliccare sul pulsante blu CONFERMA ORA, e il tuo blog sarà online. Ecco il mio blog attivato in poco meno di 3 minuti: https://guidawordpressblog.wordpress.com/

Ora, per personalizzare l'aspetto grafico del blog, o i suoi contenuti, puoi fare riferimento alla sezione che segue, anche se in questo caso si tratta di un servizio a pagamento. Le funzioni di base saranno identiche.

 

3) Ottieni il massimo da WordPress

 

Ora arriva la parte più eccitante!

Nella sezione precedente viene mostrata la procedura per attivare un blog in modo gratuito, ma se le tue intenzioni sono davvero serie, allora sappi che per partire con il piede giusto hai bisogno di due cose:

  1. Nome di Dominio: questo sarà il tuo indirizzo definitivo su Internet. Sarà il "luogo" dove i tuoi lettori andranno ogni volta che vogliono conoscere il tuo pensiero. Ad esempio, quando vuoi leggere le notizie pubblicate dal Corriere della Sera, dovrai digitare il nome di dominio del giornale www.corriere.it. In questo caso, dovrai registrarne uno tipo www.ilmionuovoblog.it
  2. Hosting: il servizio di hosting sarà la casa del tuo blog. Senza un servizio di hosting non potrai pubblicare i tuoi contenuti. Per semplificare le cose, pensa il servizio di hosting come un computer collegato ad Internet 24 ore su 24 che conterrà i tuoi articoli. Con meno di 2 euro al mese potrai avere il tuo blog su Internet in men che non si dica.

Se stai per attivare il tuo nuovo blog, attraverso questo link puoi procedere all'attivazione del servizio. WebHosting.it è uno dei servizi di hosting più conosciuti in Italia.

I pacchetti di hosting che comprendono l'installazione di WordPress partono da 1.9 euro al mese.

Ma non basta, cliccando sul pulsante che segue, ti spiegherò come attivare il tuo blog in pochi minuti ricevendo 1 anno di servizio completamente gratis!
CIO

1 ANNO GRATIS

 

Perché dovrei registrare il mio dominio e avere un servizio di hosting?

Senza ombra di dubbio, se vuoi diventare un blogger professionista, devi registrare il tuo dominio ed attivare il tuo servizio di hosting.

Ti immagini una delle blogger più famose, in Italia e al mondo, come Chiara Ferragni presentarsi sul web con un indirizzo tipo http://theblondesalad.wordpress.com?

No, il suo modo di presentarsi su Internet è questo: http://www.theblondesalad.com

Ma non è solo una questione di immagine, le piattaforme di blogging gratuite hanno una serei di limitazioni come:

  • Controllo dei contenuti: non sei proprietario dei contenuti che pubblichi. Il tuo sito può essere chiuso in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo. Magari, inavvertitamente, non rispetti le condizioni accettate e ti ritrovi senza più i tuoi contenuti.
  • Indirizzo difficile da ricordare: l'indirizzo del tuo blog è inevitabilmente lungo e difficile da ricordare (esempio https://guidawordpressblog.wordpress.com/). Registrando un dominio sarai libero di scegliere un brand accattivante e facile da ricordare.
  • Guadagni ridotti: le limitazioni che le piattaforme gratuite impongono, rendono più difficile e complesso adottare eventuali strategie di monetizzazione dei contenuti.

Tutte le limitazioni sopra riportate sono riscontrabili utilizzando WordPress.com. Per questo motivo è molto meglio utilizzare WordPress per creare il tuo blog ma senza nessun tipo di limitazione, installando la piattaforma sul tuo piano di hosting.

Nella sezione che segue, ti spiegherò come procedere.

 

4) Come installare WordPress

 

WordPress è la piattaforma per fare blogging più diffusa (e semplice) al mondo.

Io stesso, utilizzo senza alternative, questa piattaforma per gestire i miei vecchi progetti o quelli nuovi che decido di realizzare.

Anche senza conoscenze tecniche specifiche, puoi anche tu installare e rendere attivo WordPress in pochissimi minuti.

Ecco come!

Dopo che hai attivato la tua formula di hosting con WebHosting.it puoi accedere al tuo pannello di controllo (i dati ti vengono spediti per email) e procedere in questo modo.

Clicca sul pulsante Install WordPress

Come installare WordPress da pannello

Appena completata l'operazione, che sarà istantanea, ecco quello che vedrai.

Come installare WordPress da pannello 02

Come puoi notare, ci sarà una nuova voce con l'iconcina di WordPress.

Ora, per accedere alla dashboard di WordPress, clicca su Accesso. In questo modo si aprirà una nuova finestra del tuo browser dove sarà possibile gestire il tuo nuovo blog. Ecco cosa vedrai:

Semplice, no?

 

5) Scegli il tuo stile

 

A questo punto inizia una delle fasi più divertenti nella gestione del proprio blog. Quella in cui dovrai decidere quale tema utilizzare (tieni presente che il tema che scegli ora, potrà essere cambiato in futuro senza tante complicazioni).

Il tema che viene installato di default è quello che vedrai accedendo al tuo sito. Nell'esempio che sto facendo io, il tema installato si chiama Twenty Seventeen. Ecco la sua preview:

Installazione Tema Default: Twenty Seventeen

Ma come ti dicevo, la parte più divertente è che avrai a disposizione una miriade di temi gratuiti (e belli) direttamente dalla tua dashboard. Per scegliere il tuo porta il cursore del mouse sulla voce Aspetto, e poi clicca su Temi.

Scelta del Tema con WordPress

E poi su Aggiungi Nuovo

Scelta del Tema con WordPress: Aggiungi Nuovo

Ora non dovrai fare altro che scorrere tra tutti i temi a disposizione, individuare quello che più ti piace e poi cliccare su Installa e Attiva.

Ricorda che potrai anche fare delle ricerche selettive tra tutti i temi disponibili. Tramite la voce Filtro funzionalità potrai affinare la ricerca per trovare il tema più adatto alle tue esigenze. Dopo aver fatto alcune ricerche, prenderai familiarità con la funzione, e sono sicuro che potrai trovare il tema che desideri.

Scelta del Tema con WordPress: Filtro funzionalità

In alternativa ai temi gratuiti, potrai trovare temi fantastici e professionali presso ThemeForest. Si tratta di un marketplace dove trovare temi belli davvero.

 

6) Personalizza il tuo blog

 

Se sei arrivato fino a questo punto, dovresti aver scelto il tuo tema. Ora, nei passi che seguono, ti faccio vedere come procedere ad una personalizzazione di base del tuo tema.

Prima di tutto, vai al menu Impostazioni e poi clicca su Generali

Personalizzazione di base di WordPress

Ora, inserisci il titolo del tuo sito (che spesso contiene anche in brand o il nome che hai scelto).

Es: VacanzeBlog.com

E poi inserisci il tuo Motto

Es: Il tuo punto di riferimento per le tue prossime vacanze.

Adesso, sempre dal menu Impostazioni, seleziona la voce Permalink. E spunta la voce Nome Articolo. Questo renderà gli indirizzi dei tuoi articoli più semplici da ricordare, ma soprattutto ne migliorerà l'indicizzazione sui motori di ricerca.

Personalizzazione di base di WordPress 02

Ora sposati alla voce Lettura e assicurati che la voce Scoraggia i motori di ricerca ad effettuare l'indicizzazione di questo sito non sia spuntata. Come da figura che segue:

Questo permetterà al tuo nuovo blog di essere indicizzato su Google.

Giunti a questo punto, è il caso di dire che hai fatto molto, ma c'è ancora molto da fare. Sopratutto per quanto riguarda la visibilità del tuo sito, e dei tuoi contenuti, sui motori di ricerca.

Tuttavia, questa guida, non riguarda l'ottimizzazione seo che ogni sito deve avere e, per approfondire l'argomento, ti consiglio la lettura di questa guida.

 

7) Scrivi il tuo primo articolo

 

Wow, quanta strada fatta fino ad ora.

Ma ora è giunto il momento di pubblicare i tuoi pensieri sotto forma di articolo.

Per procedere seleziona dal menu Articoli, la voce Aggiungi nuovo.

Questo è quello che vedrai:

Ora, per pubblicare il tuo primo articolo, dovrai inserire il tuo titolo nel campo Inserisci qui il titolo (1), il testo invece lo devi inserire nel campo contrassegnato dal numero 2.

Il testo può essere formattato come si desidera utilizzando gli strumenti di formattazione (3) che WordPress mette a disposizione.

Una volta che l'articolo sarà pronto, non ti rimarrà che consegnarlo al mondo, cliccando sul pulsante Pubblica (4).

About the Author
Diego Gualdoni

Titolare di WebHosting.it e appassionato SEO

Rispondi

WEBHOSTING.IT TI REGALA
1 ANNO DI HOSTING GRATIS!

Inserisci il tuo indirizzo email per sapere come.

WEBHOSTING.IT TI REGALA
1 ANNO DI HOSTING GRATIS!

Inserisci il tuo indirizzo email per sapere come.