Trasferimento di dominio, ecco come fare


 

Molti proprietari di nomi a dominio possono avere l'esigenza di trasferire il proprio dominio presso fornitori diversi. I motivi possono essere molti, quello che importa però è che è necessario prestare attenzione ad alcuni aspetti per diminuire al massimo, se non evitare del tutto, disservizi durante la procedura.

La prima cosa da fare è contattare il nuovo fornitore e coordinare le operazioni da seguire. WebHosting.it adotta una sua precisa procedura per il trasferimento di un dominio, sia che esso sia .com, .it o qualsiasi altra estensione.

In generale i passaggi da seguire sono:

1) Fare copia di backup del sito. Questo include le pagine statiche ma anche eventuali database e le caselle di posta elettronica qualora si sia deciso di lasciare la copia dei messaggi sul server e non sul proprio computer.

2) Trasferire il contenuto del sito e di eventuali database e attivare le caselle di posta sul nuovo server.

3) Completare la procedura di trasferimento del nome di dominio dal vecchio fornitore al nuovo.

In teoria, non ci saranno periodi di mancata visibilità. Infatti, il dominio o sarà raggiungibile presso il vecchio fornitore, o sarà raggiungibile presso il nuovo fornitore. E, a meno che il vecchio fornitore non metta il bastone tra le ruote al cliente che se ne sta andando, tutto avviene in modo che il visitatore non si accorga di nulla.

Se desideri trasferire il tuo dominio, contatta Webhosting.it per pianificare questa operazione. Presso WebHosting.it non ci sono costi aggiuntivi per la procedura di trasferimento.

About the Author

Rispondi

ASPETTA! TI REGALIAMO
1 ANNO DI HOSTING GRATIS!

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere le istruzioni.